Crea sito

Il magazine dell'Innovazione pianistica

La cultura SEITAI osserva il movimento che nasce spontaneamente dalla CVP dell’essere umano, e non quello che si realizza con la pretesa di dominarlo o controllarlo.

La CVP (sigla di cranio, vertebre e pelvi) è la struttura reggente della vita dell’organismo di tutti gli esseri vertebrati.

L’essere umano è riuscito a mettersi in posizione verticale durante i milioni di anni di Evoluzione. Quando raggiunse la postura eretta, apparve la coscienza che ci dota di una naturalezza particolare e ha permesso lo sviluppo della meravigliosa cultura umana.

La CVP è la massima associazione cellulare dell’organismo, la massima organizzazione della vita e la rappresentante del nostro organismo.

Haruchika Noguchi scoprì che esistono cinque movimenti che hanno formato la CVP e hanno eretto la CVP umana, realizzando la coordinazione vitale delle sue 5 parti, 5 cavità, 5 grandi sistemi organici con le proprie 5 funzioni biologiche, 5 attività psichiche, e nell’essere umno, psichico-mentali.

Realizzando il proprio movimento continuo dall’inizio della vita in una direzione o dimensione, ogni movimento genera la sua specifica struttura e attività energetico-fisica, organico-biologica e psichico-mentale.

Con una precisa interrelazione tra loro, che chiamiamo osei o le 5 osei.

Il movimento spontaneo verticale protende la CVP verso l’alto, permettendoci di rimanere fermi, definendo la dimensione invariabile di “alto”. Crea e compie la funzione del grande sistema organico nervoso, il cui centro si trova nella cavità cranica.

Il movimento spontaneo frontale mobilizza la CVP in avanti definendo la dimensione variabile di “avanti”. Crea ed esegue la funzione del grande sistema organico locomotore-respiratorio (coadiuvato dal sistema nervoso centrale e dal sistema nervoso parasimpatico), il cui centro si trova nella cavità pettorale.

Il movimento spontaneo laterale muove la CVP tra i due lati definendo la dimensione variabile di “destra-sinistra”. Crea ed esegue la funzione del grande sistema organico assimilo-circolatorio (assistito dal sistema nervoso simpatico) il cui centro si trova nella cavità digestiva.

Il movimento spontaneo rotatorio ruota la CVP definendo la dimensione variabile dell’ambiiente circostante più vicino, fino a “dietro”. Crea ed esegue la funzione del grande sistema organico eliminatorio-riciclatore, il cui centro si trova nella cavità urinaria.

Il movimento spontaneo centrale muove la CVP verso il basso e verso il dentro, permettondo di raccoglierci e mantenere la quiete, definendo la dimensione invariabile di “dentro”. Crea e realizza la funzione del grande sistema organico riproduttivo-rigeneratore cellulare-connettivo, il cui centro di localizza nell’area pelvica.

La vita si muove in queste 5 direzioni, e lo fa con due polarità, in + e – , intese rispettivamente come dispersione o concentrazione energetica.

OSEI VERTICALE

Se si attiva spontaneamente la osei verticale, ovvero, la zona con il suo epicentro nella testa o cavità cranica, si attiverà il nostro sistema centrale e l’attività neuronale.

Nel mondo psichico, la OSEI VERTICALE si distingue come Osei contemplativa. Farà nascere dentro di noi  il desiderio specifico di: pensare e rimanere fermi in silenzio. Attivare l’intelletto e ragionare sulle cose seguendo un ordine. La pianificazione a largo raggio, la contemplazione, tutto ciò che è oggettivo, gerarchico… Percepiamo a seconda di ciò che pensiamo e ragioniamo. Sorgono questioni trascendenti.

La osei verticale in + ci farà pensare con la mente contemplativa in modo positivo. Agire pensando. Comunicare e divertirsi attraverso la pura conoscenza. Lottare da e per il ragionamento. Amare il pensiero.

Pensare con la mente contemplativa in forma negativa. Agire riflettendo. Comunicare e divertirsi correggendo le idee. Lottare da e per la riflessione. Amare essere riconosciuti per il proprio pensiero.

OSEI FRONTALE

Se si attiva spontaneamente la osei frontale, ovvero, la zona il cui centro è nelle spalle e nella cavità pettorale, provocherà l’entrata rapida dell’ossigeno nel sangue (per quello si formarono: la trachea, i bronchi, gli alveoli polmonari)

Nel mondo psichico, si distingue come la Osei pragmatica. Attivazione interna che ci provocherà il desiderio di metterci in moto, agire muscolarmente e raggiungere obiettivi concreti. Dirigersi verso una meta. Mete a corto raggio per raggiungere obiettivi.

Realizzazione pratica. Sentire che avanziamo e che questo sentito si materializza. Calcolare il tempo in ogni cosa e situazione. Sentirsi liberi e senza interferenze. Immaginare il futuro a seconda di ciò che stiamo facendo ora. Pensare in movimento. Sentire la bellezza di ciò che è funzionale. Percepirsi a seconda di ciò che facciamo o pensiamo di fare.

Pensare con la mente pragmatica positivamente. Agire muovendosi e andando avanti. Comunicare e divertirsi attraverso l’azione. Lottare per andare avanti, per progredire. Amare l’azione, sentire che si va avanti.

Pensare con la mente pragmatica in forma negativa. Agire contenendo l’azione e l’avanzamento. Comunicare e divertirsi rettificando l’azione e lo sviluppo. Lottare da e per qualche obiettivo pragmatico da compiere. Amare di essere riconosciuti dall’esito delle proprie azioni e avanzamento.

OSEI LATERALE

Se si attiva in modo spontaneo la osei laterale, ovvero, la zona con il proprio centro nel ventre o cavità digestiva, il movimento promuoverà uno psichismo cellulare diretto a rimuovere dove c’è mancanza di alimento e garantire per ottenere il sangue ricco di sostanze nutritive in tutto il corpo.

Un sistema organico formato da una rete circolatoria e da organi digestivi , situati nella zona intermedia della CVP o zona che facilita la ripartizione equanime e agile affinché arrivi a tutte le cellule. Se una cellula manca di nutrimento, “sedurranno” quello che glielo possono dare, dolcemente.

Nel mondo psichico viene conosciuto come la  Osei emozionale. E così si traduce nel nostro comportamento manifesto: il desiderio di condividere, aver cura delle persone che abbiamo al nostro fianco, parlare e favorire l’amicizia. Ridere o piangere. Decidere tutto in base a “mi piace” o “non mi piace”, pensare al cibo o a cucinare. Percepirsi attraverso la vista e le immagini che gli altri hanno di noi. Tempo indefinito, sempre cercando la piacevolezza e la comunicazione.

Pensare con la mente emozionale positivamente. Agire tramite la comuniazione e il divertimento. Lottare con e per le amicizie. Amare l’amicizia, la bellezza esterna, la moda e l’allegria.

Pensare con la mente emozionale negativa. Agire per essere in ambienti di comunicazione e di svago. Comunicare e divertirsi per non restare tristi. Lottare per e attraverso alcune amicizie. Amare essere in amicizia, bellezza esterna, moda e allegria.

OSEI ROTATORIA

Se si attiva in modo spontaneo la osei rotatoria, cioè, la zona il cui centro è nel giro vita o cavità urinaria, si attiverà il sistema eliminatorio e riciclatore. Controllo della pressione interna ed esterna. Intelligenza vitale di sentire la regolazione di questa pressione. Pressione della vescica e desiderio che da impulso alla minzione.

Nel mondo psichico, si distingue come Osei competitiva, conclusiva e riciclatrice. La sua attivazione interna provocherà in noi un desiderio di definire il territorio, ampliare o difendere le nostre proprietà, proteggerle vigilando l’ambiente circostante o coprendo la retroguardia. Gerarchia di potere. Assicurare il pane quotidiano. La bellezza, il denaro, la ragione o situazione sociale si percepiranno in base al potere che si vuole ottenere o contro il quale ci ribelliamo. Percepire ciò che è grandioso, voluminoso e pesante e definire molto bene ciò che è mio o nostro da quello che non lo è. Localizzare e riaffermare un terreno solido.

Pensare con la mente competitiva in modo positivo. Agire per avere in mano qualcosa oggi, piuttosto che domani. Amare le proprietà e il potere. Comunicare e divertirsi attraverso la vittoria.

Pensare con la mente competitiva negativamente. Agire per non perdere quello che si possiede. Comunicare e divertirsi contrariando tutto e tutti. Lottare per difendere la proprietà. Amare l’essere riconsciuti per lo sforzo e per avere delle proprietà.

OSEI CENTRALE

Se si attiva in forma spontanea la osei centrale, ovvero, la zona con centro nella cavità pelvica, si attiverà il sistema riproduttivo, rigeneratore e connettivo.

Nel mondo psichico, viene conosciuta come Osei affettiva. La sua attivazione interna provocherà in noi il desiderio di sentire il nostro io come il centro dell’universo nel massimo egocentrismo naturale. Ricordare vissuti come se li stessimo ancora vivendo. Tacere, essere riservati, trattenere. Tutto questo con un’intensità e velocità enormi. Captare la vita degli animali, le piante, la terra. Toccare e comunicare con attenta minuziosità. Mantenere il legame familiare e la sua unione. Amare, innamorarsi, avere confidenza, fare l’amore, e dedicarsi alla vita stessa. Vivere il tutto o il niente.

Pensare con la mente affettiva in forma introspettiva. Agire con l’egocentrismo puramente naturale. Comunicare e divertirci se qualcosa arriva profondamente alla nostra interiorità. Lottare per o attraverso l’egocentrismo e la famiglia. Amare l’amore, la confidenza assoluta e la propria vita, interiorizzando.

La osei centrale + è attiva, contrattiva, negativa e introversa, perché il suo movimento attivo va verso il basso e il nucleo dell’essere, come egocentrismo istintivo, in dispersione energetica.

 

Pensare con la mente affettiva in modo estroverso. Agire dedicandosi molto agli altri. Comunicare e divertirsi avendo cura di tutti gli esseri che gli stanno intorno. Lottare per accogliere tutti gli esseri che non gli sono vicini. Amare il prossimo e la propria vita, esteriorizzandola.

La osei central – è: passiva, espansiva, positiva y estroversa. Va verso l’esterno dirigendosi in modo istintivo verso gli altri, in concentrazione energetica.

Noguchi scrisse:

“Le dieci direzioni del desiderio riequilibratore”

É questa la sua eredità.