E' uscito il mio nuovo Quaderno dedicato alla diteggiatura!

Il pianoforte è uno strumento narrativo

Tanti anni fa in una galassia lontana…

scherzi a parte, è un sogno che ho sempre avuto, tantissimi anni fa (allora ne avevo 16 circa), quello di utilizzare l’improvvisazione al pianoforte per tradurre contenuti emozionali ed energetici e creare un dialogo sonoro. Quando lo sentii fare dallo psicologo Leonardo Marletta, fu la svolta che mi fece fare il musicoterapeuta per molti anni. Ho saputo anni dopo che qualcuno utilizza la stessa cosa e ne ha fatto una metodica, mi sembra che si chiami mirroring… che bello essere precursori. In questo video trovate un estratto di una serata dove la musica improvvisata al pianoforte, che per un attimo abbandona la sua natura fatta di corde percosse e lamine vibranti per diventare il messaggero dell’Anima, e accompagnare (come è accaduto in questa serata), la rielaborazione di storie personali.

T

 

Corsi di Interpretazione
A Reggio Emilia
Il taiheki dell'Autore