Crea sito

Il magazine dell'Innovazione pianistica

zen chopin

Ciao caro amico

Senza il tuo lavoro caro Katsumi, il mio non sarebbe stato possibile, e i pianisti di oggi non potrebbero disporre di uno strumento nuovo, fresco e vitale per strutturare la propria tecnica e la propria umanità. Ti ringrazio per quello…

Arthur Rubinstein, intelligenza linguistica e pianoforte

Ho pubblicato di recente un articolo che mette in correlazione le intelligenze multiple con le Osei e che vi invito a leggere per approfondirlo qui a livello pianistico. Eccolo. Ho parlato più volte del grande pianista Arthur Rubinstein in relazione…

Il pianoforte è uno strumento narrativo

Immaginate di raccontare la vostra storia, che questa sia raccolta nella sua Essenza diventando un attivo seme di trasformazione che lavora dentro di Voi. Immaginate che tutto questo sia accompagnato dal pianoforte, che abbandona la sua origine percussiva e di…

La strana attitudine verso la musica di chi ha il Taiheki Rotatorio

Mi ha sempre incuriosito osservare come chi abbia un Taiheki rotatorio (qua una breve descrizione), abbia un rapporto intimo ma difficile e controverso con la musica. Primo, la quasi impossibilità di uscire da una sorta di geniale dilettantismo, la difficoltà…

Il punto vivo della respirazione, per pianisti

Altezza L4, lato esterno sulle anche… Non lasciatevi impressionare, lo troverete ad istinto e lo vedete in azione osservando il pianista Yundi Li, per attingere alla fonte della respirazione poco prima di un concerto (in questa immagine sta per suonare…

La logica verticale e lo studio Op. 10 N° 4 di Chopin

Il video di una lezione veramente interessante, perché vedrete messo a nudo il funzionamento delle dita insieme alle linee contrappuntistiche. Questo studio, spesso in mano a focosi giovani interpreti desiderosi di mettersi in evidenza, in realtà rivela segreti di tutt’altro…

Classifica dei pezzi pianistici più difficili
Molto provocatorio come spesso sa essere questo magazine, con grandi esclusi, come il Rach 3 o il Mephisto Valzer, in realtà brani fisiologici e rispettosi della logica pianistica; liberato dai giudizi personali; dalle false credenze (Rachmaninov, per esempio trovava più difficile…
Grande virtuoso… chopiniano
I preconcetti possono spesso celare la realtà ai nostri occhi. La fama di virtuoso, di interprete Lisztiano, le dita d'acciaio... tutto questo scompare rivelando la più incredibile sensibilità chopiniana che io abbia mai sentito, e un gesto pianistico essenziale, con il braccio che…
Pogorelich e il controllo di sè

Ivo Pogorelich in qualsiasi intervista si concede sempre delle “sparate colossali”. Eccone alcune: Busoni? Non parlo dei dilettanti Gli altri pianisti? Io suono meglio e più veloce di qualunque altro pianista. Fa parte della sua naturalezza. E’ tuttavia una cosa reale più che…

Paura di suonare in pubblico?

La prima cosa da fare è capire come è fatta: partiamo quindi da questa immagine che vi ho proposto. Quando si ha veramente paura, le dita si stirano, il ventre si incava, le gambe perdono di forza, si fa fatica…

Paul Barton

C’era l’uomo che sussurrava ai cavalli, che fissava le capre, ma non c’era ancora il pianista che suonava agli elefanti.

In viaggio verso l’unicità del pianista

Un’altra scoperta di Noguchi di portata universale è quella di “Osei”. Sei (risposta, reattività), oo (qualità) si traduce letteralmente come reattività, ma poiché questo termine è utilizzato anche in biologia, fisica e psicologia con altri significati, Katsumi ha preferito mantenere il…

Auguri, EDNAS NIPOHC!

Con grande amore, per i tuoi primi quarant’anni! 17 ottobre: la Francia ti appartenne, e così questo valzer

Narciso Yepes e la cultura Seitai

Il conosciuto chitarrista Narciso Yepes, praticò e visse la cultura SEITAI durante i suoi ultimi quindici anni. Poco prima di morire, nel 1997, ebbe modo di dire: “Sono convinto che il Seitai, eredità del maestro Noguchi, è la cultura spirituale…

23 11 2013

 

Ma cos’è la musica?

Il suono è allo stesso tempo materia ed essenza della musica. Il suo scopo è quello di portare all’estasi, ed è questa la soddisfazione vitale del musicista. Si pensa comunemente che la musica possa far commuovere, ma in realtà non…