Crea sito

Il magazine dell'Innovazione pianistica

Lettura a prima vista

Per la prima volta, la lettura a prima vista diventa una scienza e un’arte oggettiva. Qua gli articoli che ampliano la mia recente pubblicazione Minicorso di Lettura della partitura ad uso dei pianisti.

Come leggere Ravel

Vi piacerebbe leggervi a prima vista al pianoforte la Pavane di Ravel o qualsiasi altra sua opera, non importa quanto sia complicata, in modo semplice e gradevole, ma soprattutto in modo naturale e già pronta per una corretta interpretazione? Come…

I sogni segreti di Robert Schumann

Sessualità potente, passionalità da vendere. Certamente la Osei Centrale apparteneva alla vita di Robert Schumann, così come la sua capacità di vedere al microscopio il mondo letterario. Ma anche la lotta. Lotta per conquistare Clara, lotta per imporsi, per decidere…

Chi ha veramente fatto indigestione di Chopin?

Ovvero come il pianista può trarsi d’impaccio quando due movimenti diversi sono canalizzati. Ferruccio Busoni, riferendosi allo stile pianistico del primo Scriabin, parlava – in modo di certo non lusinghiero – di indigestione di Chopin. Da collega autodidatta come lui,…

Il pianismo del giovane Franz Liszt

Se date una lettura alla partitura dell’op. 1 di Liszt, poco più che adolescente e ancora infarcito delle lezioni di Czerny, scoprirete qualcosa di sbalorditivo: che la struttura e la matrice dei futuri studi trascendentali, è contenuta in queste prime…

Alkan ci svela i segreti della scrittura rotatoria

Charles Valentin Morhange detto Alkan, il pianista visionario, il grande amico di Chopin, l’antesignano di Satie, l’unico a mettere in soggezione Liszt quando era presente in sala… Già da queste poche note di presentazione potete rendervi conto di come Alkan…

Il concerto per pianoforte di Dvořák è davvero così scomodo?

Non certo per i lettori di questo magazine! 5 dita, 10 movimenti a disposizione, che sarà mai? Eppure esiste una curiosa leggenda metropolitana che considera questo concerto scomodo perché ritenuto “non pianistico”. Cercheremo di ribaltare questo pregiudizio e riabilitare questo…

George Gershwin e la scrittura gregoriana omofonica

La vita è come il Jazz, viene meglio se si improvvisa. Una frase di George Gershwin che però non è conforme alla sua scrittura, totalmente dominata dal movimento verticale, dalla tensione melodica, dal continuo bisogno di andare verso l’alto  …

Com’è la scrittura del più grande pianista virtuoso mai esistito?

Le nuove teorie della fisica sulla creazione dell’Universo parlano di un qualcosa, di una forma di energia che si crea ed opera muovendosi tra destra e sinistra… Si sta parlano del movimento intelligente vitale laterale, protagonista assoluto anche della scrittura…

Lo strano pianismo di Ciaikovski

Non posso che essere d’accordo con Nicolai Rubinstein: il pianismo di Ciaikovski è anomalo, anche se vorrei condividere con voi un altro punto di vista. Anomalo in quanto nasce da una compensazione, più che da un impulso diretto. Ciaikovski infatti…

Come leggere la musica pianistica di Ravel

Parola chiave microinterazione come si dice oggi nel disegno web, quando si vuole portare l’attenzione del visitatore su qualcosa in modo gradevole con un pulsante colorato, un’icona che si muove… E’ quello che fa Ravel con la sua straordinaria scrittura…

Perchè il BRAHMS2 è il concerto più difficile mai scritto

Ho sempre avuto una grande passione per i concerti per pianoforte di Brahms, al punto da non riuscire mai a scoprire quale dei due mi piaccia di più. Il secondo tuttavia, Il concerto Op. 83 presenta delle particolarità pianistiche e…

Come leggere i Trois mouvements de Petrouchka e sopravvivere

Uno dei pezzi più amati e temuti dai pianisti uno di quei brani che danno lustro ai concorsi, portato a battesimo da Arthur Rubinstein e alle massime vette dell’interpretazione da Maurizio Pollini… sto parlando dei Trois mouvements de Petrouchka di Igor…

Lettura dello studio n° 12 di Philip Glass

Chi tra voi ha acquistato il mio recente Quaderno di Tecnica Pianistica, dedicato alla lettura a prima vista, nel leggere questo articolo si troverà a casa propria e potrà avere un’esercitazione in più per le proprie proficue sperimentazioni di lettura…