Crea sito

Il magazine dell'Innovazione pianistica

Nuovi parametri

Qua trovate la raccolta di articoli che rappresentano un nuovo riferimento nella tecnica pianistica e sanciscono un nuovo orientamento nella didattica.

Arthur Rubinstein, intelligenza linguistica e pianoforte

Ho pubblicato di recente un articolo che mette in correlazione le intelligenze multiple con le Osei e che vi invito a leggere per approfondirlo qui a livello pianistico. Eccolo. Ho parlato più volte del grande pianista Arthur Rubinstein in relazione…

La tecnica del peso e le Tre regioni

Una testimonial d’eccellenza la pianista russa Valentina Lisitsa. Non solo perché è brava, non solo perché i pianisti russi sono dotati di default della capacità di pesare il braccio, ma anche perché, da appassionata youtuber come me, ha inventato questo…

L’Enigma insoluto della Tecnica Pianistica

E’ quello relativo al conflitto tra muscoli antagonisti (lo stesso presente nel canto a livello laringeo), tra flessori ed estensori il cui tentativo di risolverlo costituisce il nucleo di ogni metodo pianistico e scuola che si rispetti e che fino…

Anatomo-fisiologia delle Doppie Ottave

Una melodia suonata a mani pari a distanza di un’ottava è una delle possibilità timbriche più eccezionali del pianoforte. Pensate al famoso inizio del RACH3: Se la distanza è di due ottave, suonerà meravigliosamente esotica, Se si aggiunge una linea…

Com’è la scrittura del più grande pianista virtuoso mai esistito?

Le nuove teorie della fisica sulla creazione dell’Universo parlano di un qualcosa, di una forma di energia che si crea ed opera muovendosi tra destra e sinistra… Si sta parlano del movimento intelligente vitale laterale, protagonista assoluto anche della scrittura…

3 funzioni diverse per ogni dito

Un esperimento straordinario non preparato, grazie alla gentile collaborazione del pianista Luca Truccolo presente in sala e con la complicità di un pianoforte straordinario: il Fazioli Silver. Senza interpretare in modo attivo, ma utilizzando un dito alla volta (una prassi…

Il miglior esercizio per i principianti

Di come la linea che porta al dito 3, medio svolga la funzione di asse che le braccia non hanno, ho già parlato abbondantemente. Comprendere questa struttura portante è fondamentale per il principiante per strutturare una buona mano pianistica e…

Il movimento e le sue risorse naturali: per pianisti

L’osservazione del movimento vitale ha una logica naturale rigorosa: nel momento in cui sappiamo come osservarlo abbiamo le chiavi per poterne trarre vantaggio. Ecco perché trovate sempre, nella categoria Tecnica Pianistica, la sottocategoria curiosamente intitolata Osservazione del movimento. Quando un…