Crea sito

La Tecnica Pianistica dei 5 movimenti

Attrezzi per il pianismo

Al servizio del pianista, non il contrario.

La diteggiatura secondo Alfredo Casella

Per quanto prestigiosi i revisori, non sempre la diteggiatura pianistica proposta è funzionale, perché vincolata alla sensibilità di chi la propone.

Eppur si muove!

Padroneggiare in modo efficace e soddisfacente la tecnica pianistica significa comprendere il funzionamento spontaneo delle proprie mani. Qua vediamo il bordo esterno di pollice e mignolo.

Il nuovo Quaderno dedicato alla diteggiatura pianistica

disponibile il nuovo Quaderno di Tecnica Pianistica dedicato alla diteggiatura. Un manuale completo e pratico per arrivare a diteggiare in totale autonomia.

Perché non tiene l’alta velocità?

In questo articolo vediamo di comprendere i meccanismi profondi della diteggiatura dello studio op. 10 n° 12 di Chopin Rivoluzionario.

Il Mephisto Walzer e le tre posizioni del dito 3

Vediamo meravigliosamente applicate nel Mephisto valzer di Franz Liszt tutte e tre le posizioni del polpastrello del dito medio, per approfondire sempre di più la scienza della diteggiatura.

La diteggiatura pianistica viva e consapevole

Anteprima del nuovo quaderno di tecnica pianistica dedicato alla diteggiatura. Moderno, rivoluzionario ed efficace, per comprendere e imparare a diteggiare da soli!

Vuoi imparare a diteggiare? Comincia ad utilizzare 6 dita!

E’ imprescindibile comprendere e padroneggiare la diteggiatura pianistica senza comprendere in profondità i meccanismo del movimento spontaneo umano.

La diteggiatura funzionale: l’indice

Se vi piace il modo con cui verrà analizzata la diteggiatura, dito per dito, all’interno del rigoroso mondo di 5 movimenti naturali e spontanei, rimanete aggiornati. Se avete qualche richiesta o aspetti che vorreste fossero affrontati nel prossimo Quaderno di Tecnica Pianistica, dedicato alla diteggiatura, fatemelo sapere nei commenti.

Arthur Rubinstein, intelligenza linguistica e pianoforte

Ho pubblicato di recente un articolo che mette in correlazione le intelligenze multiple con le Osei e che vi invito a leggere per approfondirlo qui a livello pianistico. Eccolo. Ho parlato più volte del grande pianista Arthur Rubinstein in relazione…

Perché si sbaglia. 2: la Scarica

Ho recentemente scoperto il pianista canadese di origini polacche Jan Lisieski, un giovane preceduto dalla sua fama e che vanta ottime referenze, tipo quella di registrare per la Deutsche Grammophon dall’età i 15 anni. Potete immaginare quindi la mia sorpresa…

Perchè si sbaglia. 1: Centrifugo e centripeto

Dopo il famoso (e ormai leggendario) articolo L’Arte dell’errore, che nasce dalle intuizioni del mio Non manuale per il pianista dove, per la prima volta vengono considerate le ragioni dell’errore come qualcosa di più profondo (non solo dovute a stress…

L’arte di diteggiare il pianoforte

Comincio con una provocazione. Perché chi improvvisa al pianoforte non si preoccupa mai di diteggiare? Mi rendo perfettamente conto che la diteggiatura può apparire come un sicuro ancoraggio e molti principianti o dilettanti preferiscono non mettere le dita sulla tastiera…

Madamina, il movimento è questo
Una consuetudine antica, quella del baciamano, ma un gesto che tutti conosciamo e che utilizzeremo per comprendere come la tecnica pianistica coincida con i movimenti vitali in modo rigoroso... Lavorate in coppia e, mettendovi di lato, prendete con delicatezza la…
Diteggiatura per tocco o viceversa?

In un interessante video, reportage di una masterclass tenuta da Louis Lortie a un ristretto gruppo di giovani pianisti, sento dire da una giovane partecipante, ad un certo punto questa affermazione che sa di credenza e dictat ben consolidato: “La diteggiatura…

Fraseggio delle zone penultime

Se localizzate con rigorosa precisione le zone penultime della frase musicale, e vi lasciate trasportare, accenderete letteralmente il suono, proiettandovi nel QUI E ORA Beethoveniano. E’ quello che fa Giovanni Bellucci, geniale pianista Italiano che sa come godere di questa fantastica Hammerklavier. Non…

Come si fraseggia Schubert?

Il taiheki laterale del grande compositore non lascia dubbio alcuno: la percezione e conduzione del fraseggio è strettamente vincolata alle zone “medie” della frase musicale.

Come si fraseggia Mozart?

Lontano nel tempo, ai primordi del pianoforte, non è semplice comprendere come si fraseggia Mozart, senza rischiare di andare troppo nel cerebrale o creare continue convenzioni poco stabili. E’ quindi più conveniente puntare dritti sulla sua natura essenziale, che si può…

Come si fraseggia la Ballata op. 23 di Chopin?

Un brano molto amato dai pianisti, un brano che Chopin scrisse “per” i pianisti, un duro banco di prova per il giovane che si affaccia alla carriera concertistica: la Ballata in sol minore op. 23. Frederic Chopin, taiheki frontale –, o polmonare passivo,…

diteggiatura trillo

Esistono due tipi di diteggiatura: quelle che compensano l’incapacità di trillare quelle che trillano veramente Le prime sono ovviamente le più numerose e le più insidiose a livello di credenza popolare, perché partono dal presupposto che le dita più mobili siano 2…

Come si “fraseggia” al pianoforte?

Nella CVP*, le 5 osei** si organizzano in tre regioni che occupano spazi particolari. La regione f–e gli estremi, la regione bilaterale la parte mediana, la regione circolare la zona penultima–base. * con questa sigla (C di cranio, V di…